Riccia? Sì, riccia!


Da ragazzina la mia adorabile Mutti mi pettinava con il rastrello, o qualcosa che gli somigliava. Avevo così tanti e indomabili capelli che era costretta a farmi le trecce, era l’unico modo per contenere il loro volume.
La mia mamma invece mi faceva i boccoli:
4/5 anni

Non mi piacevo!
Crescendo mi sentivo poco elegante con i miei ricci, avevo la sensazione di apparire poco curata.  Allora stira, liscia, passando ore nel tentativo di domarli. Ci sono riuscita per molti anni, da come ne sono diventata capace ormai, nessuno sa la vera natura dei miei capelli.
lisci assai!!

Un mio ex un giorno, vide i miei capelli naturali, capita al mare, mi guardò inorridito e mi chiese perché avevo fatto tutto quel lavoro, supponeva una permanente…
Ovvio che i miei ricci non piacevano, ma tenevo troppo a piacere a lui e così tornai a stirarli, abbandonando l’idea di farmi accettare riccia…

Troppi anni faticando nel lisciare capelli e situazioni, troppa energia usata per essere “carina”a tutti i costi…
Ho deciso che devo piacermi come sono, leonina di chioma e di carattere, da oggi sarò così:
ora!

Se non sarò bon ton, ma sarò me stessa!

Etichette: , ,