Presupponenza

Parola quasi sgradevole per ciò che significa, intendo “adottarla” tramite un’iniziativa on line lanciata dalla società Dante Alighieri. Il loro scopo è promuovere l’utilizzo di termini a rischio di estinzione. Quest’iniziativa mi ha intrigato e nello stesso tempo scegliendo una parola mi ha fatto pensare.
Presupponenza, nel senso di arroganza, insolenza e presunzione, la voglio esaminare per comprendere se mi è famigliare, e considerando il significato mi sono resa conto che tendenzialmente ogni volta che non mi è chiaro ciò che accade intorno a me la colpa è degli altri: sono maleducati, sciocchi, poco intelligenti, cattivi e posso continuare ancora per molto nell’elenco delle negatività per giustificare la mia scarsa comprensione verso loro.
Istintivamente è sempre colpa di chi mi sta di fronte, un gesto, una parola, non è mai male interpretato da me, ma sono male usati dagli altri. Mi sento spesso il centro del mondo e vessata da chiunque.
Quando non sono disposta a giustificare le mancanze nei miei confronti mi adombro e trovo solo colpe a chi si relaziona a me.
Riflettendoci questa è supponenza.
Partendo da questa deduzione, credo che perdonerò chi ho sentito manchevole verso me e perdonerò me stessa, perché non posso essere sempre perfetta… JJJ